Notizie flash:

Sport e solidarietà al Geirino di Ovada

di Fabrizio Mattana
22 maggio 2017 | 15:15
Sport e solidarietà al Geirino di Ovada
Un evento biennale destinato a diventare sempre più importante: stiamo parlando del Meeting Polisportivo dei disabili memorial Giorgio Giacobbe , giunto all'11^ edizione. Il clou della manifestazione nella mattinata di sabato al polisportivo Geirino con la sfilata delle squadre partecipanti con più di 150 atleti impegnati nelle gare, accompagnati dalla Banda della civica scuola di musica "Antonio Rebora", poi l'accensione del braciere e i saluti delle autorità, quindi il via alle gare fra gli applausi dei ragazzi delle scuole cittadine, presenti sugli spalti. Una decina di team si sono cimentati nelle principali specialità dell'atletica. L'evento, organizzato dal Lions Club di Ovada, cominciato gia giovedi sera al teatro Splendor con la rappresentazione teatrale "Due ruote" a cura di Danilo Spadoni con i ragazzi del teatro dell'Ortica, proseguito poi con la fiaccolata per le vie del centro storico venerdi sera, quest'anno è stato inserito fra i festeggiamenti del Lions Day 2017, che ha visto la presenza in città di spazi espositivi di presentazione di attività di solidarietà, con auto mediche e visite specialistiche gratuite, esposizione e sfilata di auto d'epoca e staffetta ciclo-podistica. Rilevante l'inaugurazione di una targa dedicata a Melvin Jones, fondatore del Lions Club International. Nel corso della cerimonia sono stati premiati i nuovi soci Lions. Ritornando a parlare del meeting polisportivo disabili, commozione ha destato la lettura da parte del parroco Don Giorgio Santi, di un telegramma inviato da Papa Francesco. Il Pontefice ha impartito la benedizione apostolica ad ha auspicato che la manifestazione possa costituire un'occasione propizia per offrire una testimonianza di come un autentico impegno sportivo aiuti a superare ogni barriera anche apparentemente insormontabile e che sempre di più , tramite lo sport, venga promossa la civiltà dell'accoglienza, in grado di debellare ogni tipo di emarginazione.